Collegamenti sponsorizzati

Visto turistico per l'Australia

Visto turistico per l'Australia, come e perché ottenerlo

Visto turistico per l'Australia, come e perché ottenerlo
Collegamenti sponsorizzati
Se ammirare le bellezze dell’Australia è il vostro sogno proibito di cittadini del mondo, la prima cosa che dovete sapere è l’importanza del visto turistico. Senza quest’ultimo non potrete mettere piede nella terra dei canguri ed è quindi fondamentale attrezzarsi per averlo. Niente paura però, richiedere e ottenere questo visto è semplicissimo e assolutamente gratuito, non serve compilare moduli complicati, né rivolgersi ad uffici o ambasciate particolari.
Visto turistico per l'Australia: cos'è
Il visto turistico per l’Australia, ossia l’ETA (Electronic Travel Authority), può essere richiesto direttamente all’agenzia di viaggi o alla compagnia aerea con cui avete prenotato. In alternativa, potete provvedere voi stessi, seguendo un’apposita procedura online: in quanto cittadini dell’UE, vi viene richiesto l’eVisitor, di natura prettamente elettronica. In ogni caso, tenete presente che il visto turistico per l’Australia ha durata annuale per soggiorni multipli, ciascuno dei quali non deve eccedere i tre mesi. L’eVisitor è strettamente personale, pertanto dovrà esserne fatto uno per ciascun membro della famiglia o della comitiva che si appresta a partire, bambini compresi: anche se questi ultimi compaiono sul passaporto dei genitori, dovranno comunque avere il loro visto.

Visto turistico per l'Australia: come ottenerlo
E ora vediamo come si ottiene in concreto questa autorizzazione. Prima di tutto, dovete collegarvi al sito del Dipartimento dell'immigrazione del governo australiano, leggere attentamente l’informativa e accettare le condizioni. A questo punto, dovrete compilare i campi in cui verranno richiesti i vostri dati personali,  i dettagli relativi al passaporto e il vostro indirizzo email, molto importante in quanto servirà al dipartimento immigrazione dell’Australia per contattarvi. Al termine della procedura, dovrete attendere la risposta, che vi giungerà via mail nel giro di pochi minuti: in essa, oltre alla conferma che la richiesta di visto turistico è andata a buon fine, vi sarà fornito un codice numerico, come riferimento della transazione avvenuta. Arrivati fin qui, il più è fatto, dovrete semplicemente stampare il testo della mail e portarlo con voi durante il viaggio. In realtà, tramite la compilazione online del modulo eVisitor, siete già automaticamente registrati nella banca dati del dipartimento, cosa che verrà verificata al vostro arrivo in Australia. Tuttavia, per sicurezza, è sempre meglio avere la prova cartacea con sé.

Visto turistico per l'Australia: durata e condizioni
E’ bene ricordare che il visto turistico per l’Australia vi consente di soggiornare solo per tre mesi ed esclusivamente per motivi turistici o di affari. Con l’eVisitor potete anche iscrivervi ad un corso di studi, sempre per la durata massima di dodici settimane. La cosa fondamentale da non dimenticare, è che in nessun caso questo visto può essere utilizzato per motivi di lavoro: se dovessero scoprirvi a svolgere un’attività lavorativa provvisti unicamente dell’eVisitor, sarete immediatamente espulsi dal Paese e rischierete una nota negativa sul passaporto, che pregiudicherà il rilascio successivo di un altro visto.
Qualora aveste in mente di fermarvi in Australia per un periodo superiore ai tre mesi, allora dovrete munirvi di un’altra autorizzazione. In questo caso, dovrete richiedere il visto che consente soggiorni per una durata di sei o dodici mesi. Il primo passo della procedura è sempre lo stesso, ossia collegarsi al sito del Dipartimento dell'immigrazione. Nella home, dovrete selezionare il menù “Visas, immigration and refugees”, dopodiché dovrete cliccare sulla voce “Visitors”. Da qui in poi il percorso è analogo a quanto indicato per l’eVisitor. Ancora una volta, ricordate di stampare e portare con voi il testo della mail di risposta che riceverete.

Ultima precisazione: tutto ciò vale solo ed esclusivamente per i cittadini di Paesi dell’Unione Europea, in possesso di un passaporto valido. Se non rientrate in questa categoria, dovrete compilare dei moduli per un visto turistico a parte e spedirli all’Ambasciata australiana di Berlino, tramite posta raccomandata o corriere privato.
Questo è tutto ciò che vi serve per trascorrere un felice soggiorno in Australia. Non dimenticate nulla e buona vacanza!

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network



Lascia un commento su questa pagina:

Nome (Richiesto)
E-mail (Richiesta, non sarà pubblicata)
    Riscrivi le lettere visualizzate sulla sinistra

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Consigli di viaggio

Prima di organizzare un viaggio più o meno lungo è sempre bene avere ...


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta